Lavezzola, la scomparsa di Giovanni Salami

È scomparso improvvisamente nei giorni scorsi Giovanni Salami. Classe 1940, è stato un libero professionista, un profondo conoscitore del mondo dell’agricoltura e della trasformazione agroalimentare. In qualità di esperto ha portato a compimento molti grandi progetti a livello nazionale.
«Per la sua Lavezzola si è sempre adoperato e molte sono state le operazioni, i progetti, i suggerimenti che ha fornito all’Amministrazione comunale a testimoniare il suo impegno per la sua comunità – riferisce la sindaca Paola Pula –. Profondamente radicato è stato il suo impegno per sostenere, con la moglie Maria Grazia, l’associazione “Amici del Ravenna Festival”; è stato protagonista di sviluppo economico agroindustriale e culturale. Se ne va un altro protagonista di quella generazione che ha costruito l’Italia, che ha determinato scelte e progetti per la crescita economica».
Lascia la moglie Maria Grazia (Graziella), la figlia Silvia e genero, il figlio Alfredo e nuora con i nipoti. I funerali si tengono oggi alle ore 14.30: il feretro partirà dalla camera mortuaria di Conselice per poi dirigersi alla chiesa di Lavezzola dove alle ore 15 si svolgerà una cerimonia religiosa. Quindi la tumulazione nel locale cimitero.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui