Ladri nella chiesa di Madonna delle Rose a Cesena

CESENA. Più che un furto è sembrato quasi più un atto vandalico, visto il valore economico risibile di quanto asportato. I ladri si sono però presentati alcuni giorni fa in maniera sacrilega nella parrocchia di Madonna delle Rose. Derubando la chiesa di due oggetti quasi a voler “prendere su per forza qualcosa” e non tanto per il valore di quanto effettivamente asportato.

Alla parrocchia retta da don Pierluigi sono stati portati via un orologio da muro, che era stato acquistato per la somma di 15 mila lire nel lontano 1999.

Poi un drappo a forma di bandiera che si trovava nella zona dell’altare. Nulla dunque di particolarmente prezioso ma un colpo fastidioso soprattutto pensando che qualcuno si sia affacciato al luogo sacro con intenti decisamente poco benevoli.

Non è la prima volta che i ladri prendono di mira la parrocchia di Madonna delle Rose. Ben di diverso tenore era stato il furto assestato (probabilmente in quel caso da una banda professionalmente capace e consapevole) il giorno di Ferragosto del 2006, quando vennero asportati una serie di preziosi calici di una collezione privata. Approfittando della chiesa vuota come tante altre in Diocesi: visto che erano in corso le celebrazioni mariane all’abbazia del Monte, come ogni 15 di agosto.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui