La voglia di aperitivo di Imola in zona gialla

Nonostante il clima uggioso, sono in tanti che non hanno rinunciato già daieri alla colazione finalmente seduti al tavolino di un bar. Per il pranzo invece le cose sono andate un po’ più a rilento, considerato anche che comunque storicamente il lunedì è giorno di chiusura per molti, ma la vera e propria riapertura dei pubblici esercizi si è celebrata all’ora dell’aperitivo. Se ci sono chioschi che per ora sono rimasti chiusi, come il Dolce Vita, per la delusione di molti che si erano avvicinati al Parco Tozzoni probabilmente contando su una birretta all’ombra, dall’alto capo della città il Bar Renzo, ha fatto quasi il pieno. «La giornata è stata tranquilla – spiegava il titolare Luca Gardenghi –, devo dire che le persone si premurano di chiamare e prenotare il tavolo. Per la serata dalle 19 fino all’ultimo minuto utile, ho 80 posti prenotati, che non è il totale di quelli disponibili, dal momento che sono circa 120. Da giovedì partiremo con il ristorante a mezzogiorno, mentre per la pizza serale aspettiamo, e vediamo da maggio cosa fare». In centro dalle 17 in poi soprattutto si sono popolati i dehors dei bar e birrerie del centro, Grillo, Minimo, Otello, Mani in malto anche qui previa prenotazione per garantirsi un aperitivo comodo.

Sold out ancora una volta da Elio’s, in zona Porta Montanara, dove i tavoli erano già popolati da gruppi di ragazzi nel pomeriggio, ma come spiegano dal locale, le prenotazioni vanno tutte dalle 19 in poi. Quanto a ristoranti e pizzerie, le situazioni sono variegate. Nelle adiacenze di piazza Codronchi, si è aggiudicato lo spazio all’aperto occupando tre piazzole di sosta l’osteria i tre Scalini, che ha servito pranzo e cena occupando i tavoli da birreria all’aperto. I ragazzi della vicina pizzeria Quattro quinti, che non hanno spazi all’aperto, per il momento possono continuare solo con l’asporto e pertanto hanno deciso di non aprire a pranzo, ma solo dalle 18.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui