La vincitrice del Festival di Rimini è Imma Recano con la canzone “Stai vicino a me”

La finale della seconda edizione del Festival di Rimini premia artisti emergenti e l’Orchestra Rimini Classica.

Sabato 4 giugno si è chiusa nella splendida cornice del Teatro Galli la seconda edizione del Festival di Rimini, competizione canora di cantanti emergenti organizzata da Rimini Classica e da Yourvoice Records, una finalissima rimandata per più di 2 anni a causa dell’emergenza Covid.

Una formula particolare quella del Festival di Rimini, rassegna nata con l’idea di valorizzare non solo la figura del cantante, ma anche quella dell’autore. In finale 24 artisti divisi in 3 categorie: interpreti, autori e cantautori/band. Il tutto presentato da Laura Miuccia Padovani.
Tutti brani inediti, arrangiati da Marco Capicchioni ed eseguiti dall’orchestra di Rimini Classica diretta da Aldo Maria Zangheri.

A valutare, una giuria di altissimo livello formata da Antonio Vandoni (direttore artistico di Radio Italia), Sergio Cerruti (presidente di Afi), Federico Mecozzi, Marco Stanzani, Daniele De Luigi, il songwriter Andrea Amati, Giampiero Piscaglia e l’attrice Ketty Capra.

Ospiti della serata Eva Capomagi, Silvia Cecchini che ha presentato il suo ultimo singolo “Apnea” e Sergio Casabianca.

La vincitrice del Festival di Rimini (primo premio assoluto) è Imma Recano con la canzone “Stai vicino a me” scritta da Elpidio De Vincenzo.

La Giuria di qualità ha Premiato ancora Imma Recano fra gli interpreti, i Mo/Ts fra i Cantautori/Band e Emanuele Sciarra fra gli autori.
Il pubblico ha premiato la riminese Rachele Romani fra gli interpreti e il gruppo degli Hedyli fra i cantautori/band. L’Orchestra ha votato ancora Emanuele Sciarra miglior autore.
Ma le sorprese non sono finite. Il Premio Speciale A.F.I., consegnato dal presidente Sergio Cerruti, è andato a sorpresa all’Orchestra di Rimini Classica e all’arrangiatore Marco Capicchioni. Il premio ha voluto mettere in evidenza gli straordinari arrangiamenti e la grande qualità dell’orchestra, vero valore aggiunto e peculiarità di questo festival.
Patrocinato dal Comune di Rimini e dalla Regione Emilia-Romagna, il festival ha avuto il sostegno di RivieraBanca, Romagna Acqua-Società delle Fonti, Lions Club Rimini e Soroptimist Club Rimini.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui