La trovata di una start up di Cervia: camere a rate per le vacanze

Vendere a rate le camere è l’ultima frontiera del turismo. Chi desidera andare in vacanza e si trova in condizioni precarie dal punto di vista finanziario – soprattutto ai tempi del covid -, può dilazionare il costo del soggiorno. A farsi carico della operazione sarà Holipay, la start up cervese capeggiata dal commercialista Mattia Casadio. «I vantaggi sono reciproci – spiega quest’ultimo -, per il cliente che può pagarsi comodamente la vacanza senza interessi, e per l’albergatore che può rinunciare alla mediazione delle agenzie online come Booking e Trivago, le quali costano il 18 percento di commissione. Inoltre si registrerà un aumento della spesa media del turista, inevitabilmente attratto dalla proposta interna di vendita delle camere, con la richiesta di ulteriori servizi».

Lieviterebbe così anche la reputazione dell’hotel, legata alla “buona percezione del prezzo”. «Holipay si rivolge a tutti gli albergatori che intendono aumentare le vendite – aggiunge Casadio -, e ai turisti che vogliono viaggiare subito e pagare dopo. La catena Premiers ha appena aderito al sistema, ora si attendono altre risposte da parte del mercato». Soprattutto gli italiani sono attesi a questo banco di prova, che aiuterebbe chi è in cassa integrazione o ha visto la propria attività chiusa a causa della pandemia.


Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui