La stretta governativa cancella il Concerto di Capodanno a Faenza

L’aumento dei contagi e il momento delicato dal punto di vista sanitario, in cui viene chiesto di proteggersi ed essere prudenti, ha determinato l’annullamento del concerto di Capodanno e il tradizionale brindisi sotto la torre dell’orologio. La decisione è stata presa ieri mattina dal Comune in accordo con il Mei e la Casa della musica, prima ancora che il Governo nel pomeriggio decidesse la stretta, vietando feste all’aperto fino al 31 gennaio. «Riteniamo questo evento capace di radunare centinaia di persone, quindi troppo rischioso per la salute e la sicurezza dei partecipanti – ha comunicato l’organizzazione – perciò sentito il parere delle autorità competenti, per tutelare la salute, evitando assembramenti e allineandosi alla scelta di altri comuni, la manifestazione è annullata».

Ma in questi giorni si moltiplicano anche le disdette di pranzi aziendali di Natale, cene e cenoni di San Silvestro. «Credo che sia più giudizioso rinunciare ad una ricorrenza che si era ormai consolidata, quella di offrire una cena ai nostri dipendenti in occasione delle Feste – afferma un imprenditore –. Non ci sono le condizioni, pur essendoci concesso dalle normative, mi pare un paradosso che al lavoro siano richieste mascherine e distanziamenti, mentre seduti a tavola in contesti conviviali se ne possa fare tranquillamente a meno. Meglio evitare, oltretutto non vorrei che per una cena ne dovesse risentire la ripresa del lavoro. Abbiamo deciso di farla quando sarà possibile».

In questo clima, per certi versi “assurdo” per le palesi contraddizioni che si creano, Dal Borgo segnala però l’apertura di uno storico ristorante “L’Infinito” a Brisighella. «Un piccolo segnale, che mantiene viva la speranza di uscire presto da questa situazione». Ma alla luce delle novità del nuovo decreto approvato dal Consiglio dei ministri, dovrebbe saltare anche la tradizionale Nott de Bisò, che era già stata prevista in forma ridotta senza rogo né musica e con accesso contingentato in piazza del Popolo.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui