La scultura di Masacci “persa” nei depositi del Comune di Cesena

La “Ruota Umana” dello scultore cesenate Amedeo Masacci “è stata buttata in qualche discarica o fusa come un ferro vecchio”. Luigi Di Placido, consigliere comunale di Cambiamo, rende pubblica la risposta a una sua interrogazione da parte dell’assessore Carlo Verona, che avrebbe ammesso la “sparizione”.

Commenta Di Placido: “Nessuno sa, di preciso, che fine abbia fatto. Una cosa veramente imbarazzante. La realtà si è rivelata assai peggiore delle nostre paure. Non solo il Comune di Cesena ha ridotto un’opera d’arte – acquistata con soldi pubblici per 4mila euro – a un rifiuto da smaltire ma, addirittura i vuol far credere che non sarà possibile risalire ai responsabili di questo scempio. Insomma, a Cesena si buttano opere d’arte di proprietà pubblica e nessuno è in grado di stabilire chi è stato. Nella risposta alla nostra interrogazione, l’assessore Verona ci dice che – a seguito di una sollecitazione ricevuta dall’Università della Terza Età sulla Ruota Umana di Masacci – è stata eseguita una ricerca nei depositi comunali dove si trovava l’opera ‘smontata e in cattivo stato di conservazione’.  Nonostante si fosse deciso di sottoporre la scultura ad un restauro, ci dice sempre l’assessore, all’atto del ritiro non è stato possibile rintracciarla all’interno del deposito. L’ipotesi più probabile, formulata dalla stessa amministrazione, è che ‘durante il riordino dei locali qualche addetto abbia rottamato la scultura assieme ad altro materiale’. Dunque, un errore clamoroso, ma ciò che lascia interdetti è soprattutto la gestione di questa scellerata vicenda. L’amministrazione, infatti, ci spiega che sono state fatte ‘ricerche presso le ditte che compiono la raccolta nei depositi comunali, ma senza risultato. Le ditte raccoglitrici, infatti, smaltiscono i materiali nell’arco massimo di una settimana’. Questi, per sommi capi, i fatti ricostruiti dall’assessore”. 

Cambiamo chiede che vengano individuate le responsabilità.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui