“La salute non è una merce”: il presidio solitario di un militante Cobas all’ospedale di Ravenna

Da solo a sostenere una battaglia di principio. “La salute non è una merce” è lo slogan scelto dal sindacato Slai Cobas di Ravenna per il presidio di questa mattina, con il volantinaggio individuale da parte di uno storico militante ravennate all’altezza del vecchio ingresso dell’ospedale in via Missiroli. Oggi pomeriggio alle 14 a Roma è invece programma la manifestazione nazionale contro i tagli alla Sanità.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui