«No al coprifuoco»: a Cesenatico la protesta è anticipata a giovedì alle 21

Il corteo contro il coprifuoco anticipa giorno e orario dopo le multe e le denunce della Digos. Ma la protesta rimane. Innanzitutto cambierà il giorno di ritrovo: non più il sabato ma il giovedì, con l’intento di avere più persone a sfilare nella marcia di protesta. E l’orario sarà anticipato alle 21, in modo da concludere il corteo entro l’orario del coprifuoco per non costringere i “disobbedienti” a prendere una multa per violazione del dispositivo. Il ritrovo sarà sempre in piazza Pisacane.

Spiega la nuova formula del terzo appuntamento della “Vasca contro il coprifuoco” uno degli organizzatori, Mauro Mammana, che sabato scorso ha collezionato una multa e due denunce penali per lo svolgimento di manifestazione non autorizzata e l’istigazione a disobbedire alle leggi. «Giovedì alle 21 saremo di nuovo in piazza – dice – L’orario è anticipato non più alle 22 ma alle 21. Il giovedì anziché il sabato è scelto in modo che tutti vi possano partecipare anche chi svolge attività turistiche e commerciali come ristoratori, albergatori, baristi, bagnini, perché la cosa vale per tutti. L’orario è anticipato affinché ciascuno possa partecipare prima del coprifuoco e decidere se sforare l’orario o meno». L’organizzatore dice anche come di questa nuova intenzione sarà data stavolta puntuale comunicazione alla Questura.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui