La Pro Loco chiede ancora lavori sulla provinciale per Selvapiana

La Pro Loco di Selvapiana torna alla carica e scrive alla Provincia per segnalare ancora una volta la situazione «oltremodo accidentata» della strada provinciale 113, che collega la ex provinciale di fondovalle, dalla località Baracca, all’abitato di Selvapiana e ad Acquapartita.

La strada è diventata il percorso preferito da tanti turisti, ciclisti e motociclisti per giungere dalle località di pianura e di fondovalle ad Acquapartita, Alfero e al Monte Fumaiolo, ma è rimasta sempre quella, con tratti d’asfalto dissestati, mancanza di protezioni, mancanza di marciapiedi adeguati nel centro abitato.

«Sono state inviate in passato segnalazioni – ricorda la Pro Loco – ma al momento nulla è stato fatto per la sistemazione e la messa in sicurezza della strada e delle protezioni nei punti più pericolosi». E nuovamente si chiede di sistemare la strada provinciale 113, «la cui pavimentazione è in condizioni sempre più degradate per i lenti e continui movimenti franosi che in più punti l’attraversano e rendono il transito oltremodo accidentato».

Da sistemare sono anche i marciapiedi all’interno dell’abitato di Selvapiana. «Inoltre – prosegue l’Associazione – lungo diversi tratti mancano le protezioni laterali e quelle esistenti ormai non sono più adeguate».

Analoga richiesta era stata presentata dalla Pro Loco un anno fa, quando l’associazione lamentò l’interruzione di alcuni lavori di ripristino della strada che avevano avuto inizio a partire dalla rotonda di Acquapartita. Erano già stati evidenziati i tratti di strada da riprendere e da sistemare ma i macchinari della ditta che doveva intervenire vennero portati via. Sulla situazione era intervenuto con una interrogazione al sindaco del Comune di Bagno di Romagna Marco Baccini anche il gruppo di minoranza di Insieme per il Futuro. Il sindaco Baccini il 31 marzo 2021 aveva risposto che «L’interessamento alla situazione della strada provinciale 113 con la Provincia di Forlì-Cesena ha consentito che la medesima strada sia stata inserita nel programma delle manutenzioni da finanziare con i fondi del ministero dell’interno 2021-2024, che prevedono l’attivazione dei lavori nel 2021».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui