La Milanesiana a Faenza con Extraliscio e Tarm

Il festival La Milanesiana tocca due volte la Romagna nei prossimi giorni, nello specifico oggi a Faenza e due giorni dopo Bagno di Romagna. La serata faentina, in Piazza Nenni, comincia con i saluti del Sindaco e l’introduzione di Elisabetta Sgarbi, curatrice del festival, cui segue un intervento letterario di Massimo Zamboni in veste di scrittore, diversamente dal ruolo per cui è più famoso: quello di musicista e fondatore di Cccp e Csi insieme a Giovanni Lindo Ferretti. Il cuore della serata sarà il concerto congiunto di Tre Allegri Ragazzi Morti ed Extraliscio, gruppo ideato da Sgarbi stessa. La rock band indipendente pordenonese e quella guidata da Mirco Mariani con Moreno Conficoni non sono nuove a collaborazioni.

Recentemente le abbiamo viste insieme sul palco del Jova Beach Party a Ravenna, ma la loro collaborazione è di lunga data; Davide Toffolo, anima dei Tarm, era anche sul palco di Sanremo insieme agli Extraliscio lo scorso anno. Condividono l’attitudine punk nei loro lavori, tanto che la band di Mariani si definisce “punk da balera”.

Il secondo evento della Milanesiana ha invece luogo in piazza Ricasoli a Bagno di Romagna giovedì 14 luglio, e si tratta della celebrazione della vittoria italiana ai mondiali di calcio del 1982, di cui in questi giorni ricorre il quarantennale. Sul palco il conduttore televisivo e giornalista sportivo Federico Buffa, molto noto per i suoi racconti di sport e di vita, accompagnato al pianoforte da Alessandro Nidi. Per entrambi gli eventi, ingresso gratuito con prenotazione sul sito Eventbrite.

La Milanesiana è un festival itinerante ideato e diretto da Elisabetta Sgarbi, che promuove il dialogo tra le arti; l’edizione 2022, la ventitreesima, è dedicata al tema “Omissioni”. Dal 4 giugno al 3 agosto tocca venti città italiane, con oltre sessanta incontri ed eventi, accogliendo più di centocinquanta ospiti italiani e internazionali.

Info: www.lamilanesiana.eu

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui