il consigliere regionale della Lega, Massimiliano Pompignoli e il ‘collega’, castrocarese Filippo Turchi lanciano la candidatura di Terra del Sole a “sito italiano patrimonio culturale dell’Umanità”.
“Crediamo che il territorio di Castrocaro, con la sua tipica conformazione bicefala e le numerose eccellenze architettoniche, possa ambire legittimamente al riconoscimento di sito patrimonio dell’Unesco. Eliopoli, culla della civiltà medievale, custodisce intatta la sua rinomata cittadella, espressione e testimonianza del suo indiscusso valore strategico. La città – fortezza di Terra del Sole, voluta da Cosimo de’ Medici, progettata e costruita dai migliori architetti e ingegneri dell’epoca, con la sua tipica configurazione rettangolare bastionata, l’imponente ‘Palazzo Pretorio’, la chiesa di Santa Reparata, i due borghi, Romano e Fiorentino, la cinta muraria e la vasta Piazza D’Armi, rappresenta un vero e proprio unicum, ovvero un luogo che per le sue caratteristiche, architettoniche, urbanistiche e storico-culturali non ha eguali.”

Argomenti:

Castrocaro

LEGA

Terra del sole

Unesco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *