La forlivese Orienta Capital Partners cede New Penta e si allea con Named: “Ora vogliamo raddoppiare il fatturato”

La forlivese Orienta Capita lPartners, società specializzata in investimenti in PMI dall’elevato potenziale di crescita, e l’imprenditore Guido Dracone hanno ceduto il 100% delle quote di New Penta al Gruppo Named, il leader italiano nel mercato degli integratori alimentari, dei dispositivi medici e dei cosmetici.

“Orienta Capital Partners – si legge in una nota – era entrata nel capitale di New Penta a maggio 2021. Da allora la società ha conosciuto un’importante crescita, ed è oggi sempre più un punto di riferimento per il settore della nutrizione integrata in Italia. Contestualmente, sia Orienta Capital Partners sia Guido Dracone, che mantiene la carica di Amministratore Delegato di New Penta in modo da garantire la continuità di gestione e proseguire le ottime performance realizzate finora, hanno reinvestito nel Gruppo Named”.

L’ingresso di New Penta nel Gruppo Named consente ad entrambe le realtà di fare leva su importanti sinergie commerciali, quali ad esempio la messa in comune di reti di informatori scientifici specializzati e di un portafoglio prodotti complementare. Inoltre, New Penta potrà fornire ai propri operatori un accesso diretto ai prodotti del Gruppo Named, come l’innovativo test del microbiota intestinale WellMicro, in grado di rendere mirate e personalizzate le raccomandazioni ai pazienti.

NewPenta fornisce supporto e strumenti – fondati sulla continua ricerca scientifica – a nutrizionisti e altri operatori sanitari per migliorare la salute psico-fisica dei loro pazienti. Medici e nutrizionisti usano il metodo sviluppato da New Penta con svariati obiettivi, incluso il controllo del peso dei pazienti, la gestione di intolleranze o malattie croniche (es. diabete). Con sede a Castelletto Stura (Cuneo), New Penta ha supportato con spirito innovativo il lavoro di più di 2.000 referenti sanitari, affiancandoli lungo il percorso di assistenza di 150.000 pazienti.

Il Gruppo Named, controllato da White Bridge Investments, è il primo polo nutraceutico italiano, nato dall’unione di Specchiasol, Named, Phyto Garda, Wellmicro, Farma-Derma, Named sport e GDI Martera. Il risultato è una concentrazione di competenze che ha come obiettivo garantire il benessere e mantenere la salute attraverso lo studio scientifico e la valorizzazione di ciò che la natura offre. Il Gruppo sviluppa nuovi strumenti di analisi a supporto di professionisti e consumatori, oltre a innovative linee di nutraceutici che rispondono in modo preciso e personalizzato alle esigenze di coloro che si affidano all’integrazione naturale. Il Gruppo Named chiuderà l’esercizio 2022 con circa 170 milioni di ricavi e oltre 500 dipendenti.

Augusto Balestra, socio fondatore di Orienta Capital Partners, ha dichiarato: “L’acquisizione da parte di Named è una nuova importantissima tappa nello splendido percorso di crescita di New Penta: si tratta di due realtà che operano nella nutrizione integrata e medicina naturale, al fine di supportare il benessere e la salute dei clienti. Siamo orgogliosi di creare un nuovo campione nazionale in questo comparto sempre più nevralgico per la cura delle persone. Questa nuova realtà, infatti, coprirà tutti gli aspetti della salute alla persona: dalla dieta, allo sport, dall’anzianità a prodotti e servizi complementari. Nei prossimi cinque anni, l’obiettivo è raddoppiare il fatturato – già in grande accelerazione – ed espandersi a mercati oltre confine, attraverso mirate acquisizioni all’estero. Inoltre, siamo anche particolarmente soddisfatti di continuare il nostro lavoro reinvestendo nel gruppo, insieme a Guido Dracone”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui