La Campigna fa il pieno per il primo weekend nella neve

Famiglie con bambini e appassionati dello sci hanno finalmente potuto usufruire del campo scuola di Campigna e della pista rossa di Monte Falco. Dopo l’abbondante nevicata dei giorni scorsi, la prima giornata di apertura dell’impianto di risalita è stata accolta positivamente dai visitatori che hanno voluto trascorrere qualche ora all’aperto e scivolare sopra i 50 centimetri di neve bianca e soffice. «C’è tanta gente, famiglie e bambini che si stanno divertendo anche con il bob – dice soddisfatto Manuel Tassinari, albergatore, maestro di sci e gestore dell’impianto di risalita –. Siamo molto contenti, anzi questa prima giornata è andata oltre le aspettative. Siamo aperti».
Finalmente la stagione è partita, fino ad ora Campigna ha dovuto fare i conti con uno strano inverno. Nonostante lassù si è abituati alle bizze del tempo, un’annata così avara dal punto di vista delle nevicate proprio non se la ricordavano. Adesso la stazione è aperta e il richiamo è forte. «Per il momento siamo aperti anche oggi – prosegue Tassinari –, poi decideremo di settimana in settimana in base alle condizioni meteo. Probabilmente, come accaduto anche gli anni scorsi, l’impianto sarà attivo nei fine settimana anche perchè tenere aperto per poche persone durante i giorni lavorativi potrebbe non essere la scelta più ottimale».
Per chi decidesse di raggiungere la stazione sciistica di Campigna, prima di mettersi alla guida è bene consultare il sito www.campigna.it o consultare la pagina Facebook “sciare in Campigna” così da ottenere prima informazioni sulla viabilità e le condizioni meteo. Inoltre, nelle domeniche di maggiore affluenza è attivo un servizio di bus navetta tra le piste e i parcheggi a Passo della Calla. Domenica e festivi per i mezzi di lunghezza superiore a 3,5 metri è in vigore il divieto di transito tra Passo della Calla e parcheggio Fangacci tra le 8.30 e le 16.30.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui