La bomba trovata a Cervia è stata fatta brillare

CERVIA – Si sono concluse con successo le operazioni di brillamento di un ordigno bellico alla cava Ca’ Bianca. Tutto secondo programma: dalle 9.30 l’area è stata interdetta dagli artificieri. La bomba era stata trovata a Cervia, in via Mazzotti Carli. Le operazioni di rimozione e brillamento sono state eseguite dall’ottavo Reggimento genio Guastatori della Compagnia Folgore. Dopo la messa in sicurezza e la rimozione dal sito di via Mazzotti Carli, la bomba è stata portata alla cava di via Dismano ed è stata fatta brillare.

Non è stata necessaria l’evacuazione della popolazione, per questo i disagi sono stati pressoché nulli. Nel dettaglio, si trattava di una bomba di 500 libbre, di fabbricazione statunitense, inesplosa, residuo dei bombardamenti alleati sulla provincia di Ravenna. La cava Ca’ Bianca di via Dismano è stato scelto come luogo del brillamento in quanto terreno disabitato e sicuro. Nel corso delle operazioni personale del Comune di Ravenna ha dato supporto e assistenza agli artificieri. Le operazioni si sono comunque concluse senza problemi e prima del previsto.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui