L’esorcista don Fiorenzo passa da Sarsina al Bufalini di Cesena

SARSINA. Don Fiorenzo Castorri, da qualche anno esorcista della diocesi di Cesena e delegato per il culto di San Vicinio presso la concattedrale di Sarsina, da lunedì ha preso servizio come cappellano all’ospedale Bufalini di Cesena. Ha preso il posto di don Tarcisio Dall’Ara, cappellano dall’1 novembre 2014, e ora, a 79 anni, ritiratosi alla Casa del Clero a Cesena.
Dalla valle all’ospedale
Si perpetua una tradizione che vede arrivare come cappellani all’ospedale cesenate sacerdoti provenienti dalla valle del Savio. Tutti ricordano don Giancarlo Bertozzi, di San Romano, nella valle del Borello, cappellano al Bufalini dal 1992 al 2008. Lo stesso don Tarcisio Dall’Ara, nato nel territorio di Roncofreddo, era stato chiamato a Cesena dopo essere stato parroco a Gualdo di Roncofreddo. E don Fiorenzo Castorri, cesenate di 68 anni, torna nella città natia dopo aver prestato servizio come parroco di Quarto e poi come esorcista diocesano a Sarsina, dove di fatto non esercitava più da circa sei mesi.
Don Castorri
Ordinato sacerdote il 23 aprile 1994 l’anno scorso don Fiorenzo ha festeggiato i 25 anni di sacerdozio.
La funzione di esorcista si rivela particolarmente impegnativa e lo stesso don Fiorenzo in più occasioni aveva raccontato delle decine e decine di incontri con persone piene di problemi che sentono il bisogno di confidarsi e di essere aiutate. Aveva anche raccontato delle vere e proprie “battaglie” che a volte si devono sostenere per liberare le persone da ossessioni con esorcismi e preghiere. Ultimamente aveva trascorso un lungo periodo di riposo.
Ora dovrà affrontare nuove battaglie, con persone malate, provate da dolori e menomazioni fisiche, spesso uniti anche all’abbattimento psicologico.
Attesa per l’esorcista
Quanto a Sarsina e al nuovo esorcista diocesano il vescovo Douglas Regattieri sta valutando la situazione e la speranza è che magari per la prossima ricorrenza di San Vicinio, il 28 agosto, si possa accogliere il nuovo esorcista. O magari anche prima. Nel frattempo, per chi ne sentisse la necessità, la parrocchia di Sarsina potrà indirizzare verso gli esorcisti delle diocesi vicine.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui