L’Enav dota l’aeroporto di Rimini degli avvicinamenti satellitari

Si chiamano Required navigation performance (Rnp) e consentono agli aerei di seguire un percorso estremamente preciso tra punti nello spazio individuati attraverso l’utilizzo di sistemi di navigazione satellitare. Dall’11 marzo scorso Enav, la Società che gestisce il traffico aereo civile in Italia, ha pubblicato le nuove procedure di partenza, arrivo e avvicinamento alle piste, operative a partire dal 22 aprile. Queste innovative procedure satellitari si affiancano a quelle già esistenti di tipo convenzionale, basate su stazioni a terra (le cosiddette “radioassistenze”).

Le nuove procedure sono arrivate all’aeroporto di Rimini che potrà così godere di un incremento dell’operatività. La nuova procedura consente infatti maggiore efficienza, una riduzione dei tempi di volo, e delle eventuali attese sia per gli aerei in arrivo sia per quelli in partenza. Ma soprattutto benefici ambientali con minor consumo di carburante e di emissioni da parte degli aerei e conseguenti risparmi per le compagnie.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui