L’auto impazzita per le strade di Rimini. Il barista: “Ho visto volare in aria la cliente che avevo appena servito”

Marebello da molto tempo non è più un’isola felice, come raccontano le tante proteste di residenti e operatori economici dopo il venerdì di terrore vissuto. Nonostante questo ieri mattina c’era autentica incredulità nelle parole di chi ha assistito a quello che qualcuno ha definito scene da film o da Far West.
Giancarlo Tamagnini con la famiglia gestisce un negozio di scarpe tra il Joker e il pub. «Ho visto una signora saltare di là dal giardino dell’hotel, poi quando ho sentito il botto ho visto una bambina che era rimasta sola, i genitori erano saltati al di là della strada, l’ho presa con me è l’ho messa al sicuro dentro al negozio».


Ho visto la ragazza volare»

«Ho sentito una gran inchiodata, poi ho visto il 113 e la ragazza che aveva appena fatto colazione da me assieme al fidanzato volare in aria colpita in pieno dalla macchina. Era a terra con il volto pieno coperto dal sangue che le usciva anche dalle orecchie», racconta Simone Renzi del bar Joker. «Per fortuna c’era la fioriera – prosegue – altrimenti la macchina sarebbe finita dentro l’albergo. Da me in quel momento c’erano diversi clienti che ho invitato a mettersi al riparo qui dentro. Ci siamo così tutti stretti in fondo al locale. Sono stati davvero attimi di autentico terrore».

Simone Renzi


Tavoli distrutti

Esposito, l’uomo arrestato, nei suoi due passaggi gli ha danneggiato buona parte dei tavoli all’esterno del locale. Ma la rabbia di Renzi, comprensibilmente, non è per i danni subiti: «È incredibile quello che è successo, soprattutto se è vero quello che abbiamo sentito; ovvero che quell’uomo era stato arrestato solo pochi giorni fa. Se è così, come mai era già in giro?».
«Se sono vivo lo devo solo a uno dei miei figli». Lo ripete più volte Jimmi Palazzo titolare del Jimmis Burger. «Io ero di spalle – sottolinea – e se non ci fosse stato lui ad urlarmi di spostarmi adesso non sarei qui a raccontarla. Non ci sono davvero parole per quello che è successo». «Se ci fosse stata una mamma con un passeggino, un anziano, fosse accaduto durante il passeggio serale non so cosa staremo qui a commentare», gli fa eco il figlio. «Per fortuna – prosegue – c’era gente sveglia in giro in quel momento, ha fatto in tempo a mettersi da parte, perché quel delinquente andava con il gas tirato. Una cosa da non credere».

Jimmy Palazzo

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui