L’Almanacco felliniano di Gradara con il Corriere Romagna

Chi naviga nel mare di Fellini? Chi sono autori e maestranze che hanno fatto parte della sua “bottega”? Quali le donne che ha amato, i collaboratori più stretti, gli amici di sempre? Annamaria Gradara ha compiuto sul Corriere Romagna un viaggio nell’universo felliniano per un intero anno, quello del centenario della nascita del regista riminese (Rimini 1920 – Roma 1993).

Una piccola impresa giornalistica da cui è scaturito un inedito ritratto di Federico Fellini attraverso il suo variegato mondo, dagli sceneggiatori Pinelli, Flaiano, Rondi, Zapponi e Guerra al compositore e amico Nino Rota, dai pittori e ritrattisti Rinaldo, Giuliano e Antonello Geleng al re del Carnevale Arnaldo Galli e quello dei costumi Piero Tosi, che Fellini riuscì a sottrarre, anche se per poco, a Luchino Visconti. E poi i rapporti con Sordi, Fabrizi, Rossellini, Simenon, Bergman.

Un ventaglio di ritratti e interviste fatto anche di voci e volti femminili: Sandra Milo, Adriana Asti (voce della Gradisca di Amarcord), l’ex diva Caterina Boratto, Anna Magnani, Franca Valeri, Mina e Meri Lao, la musicologa femminista, esperta di sirene, che collaborò a La città delle donne.

Una navigazione che tocca anche il mondo dei fumetti, i sogni e le figure di padri, maestri e fratelli in spirito di Fellini: il mago torinese Gustavo Rol, lo psicoanalista Ernst Bernhard,Picasso, Kafka, Arbasino. Senza dimenticare le origini riminesi e la nonna Franzscheina di Gambettola, il paese a una ventina di chilometri da Rimini dove c’è ancora la casa dei nonni rievocata nel capolavoro 8 ½.

Ne è nato un libro, Almanacco Fellini, un volume che suggerisce possibili rotte di navigazione portandoci anche in anfratti e territori mai abbastanza esplorati. Lo pubblicano le Edizioni Sabinae e da sabato 8 maggio sarà in vendita abbinato al Corriere Romagna nelle edicole di città da Riccione a Imola a euro 9,90 più il prezzo del quotidiano. Un’opera davvero da non perdere.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui