L’accusato di stupro si difende: “Ero sotto effetto della cocaina, non ricordo”

Il 40enne accusato di violenza sessuale aggravata ai danni di una 19enne oggi è comparso davanti al Gip per l’udienza di convalida e ha spiegato: “Ero sotto l’effetto della cocaina e non ricordo niente di quanto accaduto”. Secondo quanto ricostruito, la giovane sarebbe stata chiamata in casa dell’uomo con la scusa di sistemare una serranda e lì sarebbe avvenuta la violenta aggressione sessuale con tanto di coltello e fazzoletto sulla bocca per non farla gridare. Il 40enne ha detto di ricordare solo che la 19enne era entrata nella sua abitazione e di avere iniziato a litigare con lei. L’uomo ha poi chiesto al giudice di essere mandato in una comunità terapeutica per essere disintossicato.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui