L’ippodromo del savio di Cesena (ingresso libero dalle 21) si avvicina al gran finale che culminerà con l’Europeo. Durante tutte le serate di corse saranno attivi, all’interno dell’ippodromo, gli Hippo Restaurants: 4 nuovi
ristoranti curati da Summertrade, che propongono specialità per tutti i gusti. Hippo Pizza La Tenda, Trio
Classic Il Ristorante, Hippo Family Il Chiosco, Hippo Sky La Terrazza.

Martedì 18 ci sono i cadetti in cima al cartellone e gli anziani impegnati in un’affollata maratona, mentre tre anni dalla forma in divenire apriranno la serata con il doppio chilometro “Premio Benvenuto Tisi”. Un miglio per sette, così si presenta il centrale di inizio settimana “Premio Francesco Del Cossa”, con una vasta rosa di candidati al successo e la prima citazione per l’ospite Adeline, i dioscuri Vecchione ed Ehlert a garantire forma e affidabilità alla portacolori di Stefano Bernardi, in alternativa l’allieva di Erik Bondo, Avrivilgtun Cam con Roberto Andreghetti e Anastasia Trio che Marco Stefani presenta con fiducia dopo una sosta di sei mesi preceduta da due brillanti vittorie: ruolo di sorprese per Armstrong Louis, reduce da un doppio risalto sulla pista e ben guidato da Cesare Ferranti e Anita Spritz, giornaliera ma veloce ed oggi nell’inedita versione Antonio Di
Nardo.
Il prologo serale vede impegnata la leva 2017 sulla distanza dei duemila metri, un sestetto al via e un probabile match a due per la vittoria che vedrà impegnati Balio Trgf Risaia e Bellamente citati in ordine di preferenza e rispettivamente guidati da Antonio Di Nardo e Roberto Vecchione, mentre per Bellerofonte Gar e Roberto Andreghetti potrebbero schiudersi le porte del podio. Alla seconda corsa, gentlemen e ancora i tre anni con chance plebiscitarie per Biondoro e Ciro Ciccarelli e lotta serrata per le piazze tra Bay Nord Fro e Belladonnad‘ Arc, guidati rispettivamente da Otello Zorzetto e Raffaele Lamberti, marcatore nel mirino per la sempre chiacchierata ma altrettanto poco puntuale Barcellona e per la sua esperta partner Michela Rossi. Match tra Zolder As e Zax Club alla terza corsa, una sfida intergenerazionale tra Z e V, gli attuali 5 e 6 anni, con possibili
inserimenti da parte di Valgardena Jet e Zosima mentre alla quarta, tre giri di pista e partenza da fermo per i dodici contendenti, distanza e schema paiono favorire il panzer Universo Jet, in ombra durante l’estate cesenate ma fondista di qualità oggi guidato da Antonio Di Nardo, mentre un primo nastro poco attrattivo lascia spazio ai soggetti al via da quota venti: Unlight Grif con Marco Stefani, Tilde Mati con Emanuele Ossani e Vaomar in versione Roberto Andreghetti.

Miglio in rosa alla sesta corsa, con giumente di 4 anni impegnate sui due giri pista con Ariah Pink e Andreghetti prime scelte su Artemide Trebì e Cesare Ferranti, mentre desta indubbia curiosità il nuovo corso di Amelie Gso, l’erede dei celebrati campioni Timoko e Marielles passata in traning a Holger Ehlert e oggi testata dalle abili mani di Roberto Vecchione. In chiusura, allievi e fidati anziani con Ulrica Many a regalare la chance di promozione a Simone Mollo, ormai prossimo a diventare professionista a tutti gli effetti, mentre per le piazze molti i candidati, Ulder Nord Fro e Giuseppe Ferrante, Zaccaria Laser ed Emilio Avallone, con Luca Rey chiamato al difficile compito di rivitalizzare lo spento Stiaccino Jet, che in altri tempi avrebbe indossato i panni del favorito.

Argomenti:

cesena

ippodromo del Savio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *