Ior: la lotta ai tumori nei parchi di Rimini, Riccione e Cattolica

Ior: la lotta ai tumori nei parchi di Rimini, Riccione e Cattolica

RIMINI. Un evento pensato per le famiglie della Romagna, affinché possano trascorrere una domenica di festa e divertimento sostenendo al contempo la lotta contro il cancro e la ricerca scientifica. È questo lo spirito di “Una Giornata per la Ricerca”, che per il sesto anno consecutivo vede rinnovarsi la collaborazione tra Costa Edutainment e l’Istituto Oncologico Romagnolo. Domenica 15 settembre Oltremare Riccione, Italia in Miniatura e Acquario di Cattolica apriranno le loro porte alla solidarietà, rendendola un gesto non solo altruistico nei confronti di chi soffre ma anche conveniente: a fronte di una donazione di 7 euro allo IOR, infatti, ogni persona potrà accedere a prezzo agevolato di 10 euro. Per avere diritto a tale sconto occorrerà comunque presentarsi col coupon realizzato appositamente per l’evento, distribuito in 25.000 copie in tutte le sedi dell’Istituto Oncologico Romagnolo e scaricabile dal sito www.ior-romagna.it.

La formula ricalca sostanzialmente il format dell’edizione 2018, dimostratosi un autentico successo. La donazione della Costa Edutainment a seguito di “Una Giornata per la Ricerca” fu infatti di 5.700 euro, a fronte di 466 ingressi ad Oltremare, 199 all’Acquario di Cattolica e 80 ad Italia in Miniatura. Oltre alla presenza di Fabrizio Miserocchi e delle autorità cittadine in rappresentanza dell’amministrazione comunale, per il classico momento istituzionale presso la Laguna dei Delfini del Parco di Riccione è confermato l’intervento di un testimonial d’eccezione: Simone Sabbioni, campione di nuoto riminese, oro negli Europei di vasca corta di Copenaghen per la specialità dei 50 metri dorso.

«Questa grande festa di fine estate rappresenta oramai una bellissima tradizione per il territorio riminese – spiega il Direttore Generale IOR, Fabrizio Miserocchi – è sempre una grande emozione ritrovarsi davanti a così tante persone per parlare di ricerca scientifica, quindi di speranza, ed è ancora più importante pensando che il pubblico è in gran parte formato da famiglie con bambini, a cui si rivolgono i nostri progetti di prevenzione. Il contributo che Costa Edutainment ci ha riconosciuto in questi anni di partnership è andato a sostenere gli studi innovativi portati avanti dai nostri ricercatori presso l’IRST IRCCS di Meldola: studi come l’immunoterapia, oramai salita agli onori delle cronache di tutto il mondo grazie al Premio Nobel per la Medicina vinto dai ricercatori James Allison e Tasuku Honjo, che ne hanno scoperto i meccanismi. Anche in Romagna abbiamo un’equipe impegnata in questa nuova frontiera dell’oncologia: penso che si tratti di una cosa che debba riempire di orgoglio sia noi sia coloro che contribuiscono affinché il futuro della lotta contro il cancro sia sempre più presente per i tanti pazienti che lottano oggi, ogni giorno. Da due anni a questa parte gli sforzi si sono addirittura triplicati, in quanto l’evento si è espanso dal solo Oltremare ad altri due parchi romagnoli molto apprezzati da tutte le famiglie italiane. Non posso quindi che ringraziare nuovamente questa bellissima realtà per la sensibilità e la vicinanza dimostrata».

«Sono orgogliosa di rinnovare la collaborazione e il sostegno dei Parchi Costa all’Istituto Oncologico Romagnolo per il sesto anno consecutivo – afferma Patrizia Leardini, direttrice Costa Edutainment Polo Adriatico – fare sistema con il territorio è una priorità, farlo sapendo di sostenere chi si prende cura di chi ha bisogno è ancora più motivante. Invito quindi tutti a partecipare a questa giornata per visitare Oltremare, Italia in Miniatura e Acquario di Cattolica. Per stare bene e fare del bene».

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *