Investimenti finanziari: aumentano le truffe nel trading online, come difendersi?

Nelle ultime settimane le forze dell’ordine hanno diramato un avviso con lo scopo di mettere in guardia i cittadini contro le tante truffe condotte in questo periodo attraverso forme di presunto trading online. Purtroppo i numeri del giro d’affari dei malviventi che organizzano queste truffe mostrano che ancora tante persone cadono nei loro “tranelli”, a causa delle truffe che sono sicuramente ben orchestrate. La buona notizia riguarda però che il fatto che, negli ultimi anni, i broker certificati hanno reso chiaro come è possibile avere la certezza di evitare le truffe nel trading online.

Chi desidera investire autonomamente, attraverso la cosiddetta “finanza personale”, può infatti farlo scegliendo di utilizzare una piattaforma certificata, il cui livello di sicurezza è facilmente verificabile. Per evitare ogni possibile rischio di truffa è infatti necessario evitare assolutamente di utilizzare forme di presunto trading telefonico o siti internet sconosciuti che non dispongono delle autorizzazioni internazionali.

Come difendersi dai tentativi di truffa

Chi desidera iniziare ad investire online deve dedicare del tempo della formazione, necessaria per imparare a difendersi dalle truffe. A questo proposito il web mette a disposizione numerose risorse. Tra queste si distingue la guida che spiega come fare trading on line realizzata dagli esperti di Tradingonline.net, portale di riferimento nell’ambito dell’informazione finanziaria che offre tutti gli strumenti necessari per aiutare i traders a muoversi tra i numerosi asset disponibili.

Chi purtroppo è già incorso in truffe, non dovrà più versare denaro e rivolgersi subito alla polizia postale. Solitamente, infatti i finti intermediari per il trading online simulano dei falsi rendimenti ottenuti con le prime operazioni che vengono così utilizzati per invogliare l’utente a continuare ad investire.

E’ assolutamente fondamentale non effettuare mai nuovi pagamenti quando questi vengono giustificati come necessari per “sbloccare i fondi investiti”. I migliori broker per il trading online, quelli in possesso di tutti i requisiti stabiliti dalle normative vigenti, infatti non tengono mai i fondi di un investimento bloccati e lasciano inoltre sempre un trader libero di uscire dalle proprie posizioni in qualunque momento, se il mercato di riferimento di quello specifico asset è aperto, o di prenotarne l’uscita al momento della riapertura.

Inoltre i broker certificati, ovvero quelli censiti da organismi di vigilanza come la CONSOB in Italia o il CySec a livello internazionale, offrono agli utilizzatori lo stesso grado di sicurezza e affidabilità delle banche online. Queste piattaforme prevedono infatti che i conti degli investitori siano tenuti sempre separati dagli utili prodotti dal broker, in ottemperanza di quanto previsto dalle normative vigenti in materia. Per chi desidera iniziare ad investire è sicuramente molto importante quindi diffidare di chi promette guadagni facili e veloci e concentrarsi sulla scelta di strumenti di investimento conosciuti e affermati.

Come gestire il grado di rischio

Per evitare il rischio di subire una truffa quindi l’unico metodo sicuro al 100% consiste nel prendersi il tempo per verificare i vari strumenti di investimento. Indicazioni importanti in tal senso possono essere facilmente trovate sulle guide di settore. Inoltre la CONSOB e la Banca d’Italia hanno pubblicato degli elenchi riportanti i broker certificati e autorizzati per gli investimenti in Italia. Tra questi le piattaforme più utilizzate dagli utenti che ricorrono alla “finanza personale” per investire sono, ad esempio:

  • eToro.
  • Trade.com.
  • Iq Option.
  • FP Markets.
  • Capital.com.
  • Plus 500.

Questi sono alcuni esempi delle piattaforme più blasonate che mettono sicuramente gli utenti al riparo di subire una truffa. Ovviamente è importante ricordare anche che un investimento effettuato con una piattaforma “sicura” presenta sempre un certo margine di rischio. Questo nello specifico dipende dagli asset scelti e dalla strategia messa in atto da chi investe. Il normale rischio di un investimento non deve mai essere sottovalutato ed è naturalmente presente con ogni broker, in quanto rappresenta proprio il mezzo che permette di ottenere degli utili, se l’investimento va nella maniera sperata.

In conclusione, è quindi molto importante prestare un’attenzione elevata alla scelta degli asset e all’elaborazione di una buona strategia di investimento. Il primo passo consiste sempre nella scelta di una piattaforma sicura e adatta alle proprie esigenze, mentre il successivo riguarda la necessità di gestire bene il proprio capitale ed elaborare una strategia sostenibile. A tal riguardo è sicuramente utile sapere che diverse piattaforme di riferimento per il trading online consentono ai propri iscritti di partecipare a corsi di formazione gratuiti, ottimi per chi deve muovere i primi passi negli investimenti online.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui