Intasca mezzo milione di polizze dei clienti, condannato a Rimini

Intasca mezzo milione di polizze dei clienti, condannato a Rimini

RIMINI. Per quattro anni andava a riscuotere i soldi dai clienti che rinnovavano o stipulavano nuove polizze, ma invece di versare i premi all’agenzia principale, metteva tutti i soldi raccolti sul proprio conto personale. Ieri il giudice onorario del tribunale di Rimini Antonio Pelusi ha condannato in primo grado l’imputato alla pena di un anno di reclusione e 400 euro di multa per «appropriazione indebita in concorso» della somma di 536mila euro.
L’accusato, 86 anni, difeso dall’avvocato Fabio Mennino, non si è presentato in aula per fornire la propria versione dei fatti (potrà proporre ricorso in appello). Il pensionato è l’unico finito a processo delle tre persone indagate inizialmente (due sue familiari, rispettivamente sub-agente e dipendente dell’agenzia principale). Lo stesso reato contestato alle due donne si è estinto dopo un periodo di messa alla prova e la loro fedina penale è pulita.

L’articolo nell’edizione di oggi del Corriere Romagna

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *