Insulti e molestie in chiesa, parroco di Rimini “ostaggio” dei mendicanti

RIMINI. Mendicanti che molestano i fedeli durante la messa, imprecazioni contro santi e preti, fino a sguardi “provocatori” alle donne intente a pregare. Padre Alvise Simonelli, superiore responsabile della chiesa dei Paolotti in piazza Tre Martiri, confessa la sua esasperazione. «Anche oggi (ieri, ndr) mi sono alterato con questi due mendicanti. I parrocchiani mi chiedono di prendere provvedimenti, ma io da solo non posso fare molto. In più occasioni mi sono rivolto ai vigili, ma nemmeno loro sono potuti intervenire». Eppure, secondo padre Simonelli, per riportare la quiete tra le mura del santuario dedicato a Sant’Antonio da Padova sarebbe necessario proprio «un presidio da parte delle forze dell’ordine, tutti i giorni, principalmente tra le 9.30 e le 10.30, quando l’affluenza è maggiore, e le pressioni dei mendicanti più intense».

I dettagli nel Corriere Romagna in edicola

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui