RICCIONE. Gli agenti di polizia locale inseguono a piedi un presunto ladro di bici, lo bloccano e lo denunciano alla procura per il reato di ricettazione. E’ successo ieri mattina intorno alle 7.45, quando una riccionese ha chiesto l’intervento degli agenti. La donna ha raccontato di aver visto poco prima un uomo chiudere con il lucchetto quella che aveva riconosciuto essere la sua bicicletta rubata. Furto che lei aveva regolarmente denunciato il giorno prima ai carabinieri. Quando gli agenti di polizia si sono avvicinati per chiedere informazioni e documenti all’uomo della bici, lui prima ha risposto dando false generalità e poi con la scusa di andare a prendere i documenti dalla fidanzata ha tentato di allontanarsi. Fuggendo, l’uomo ha addirittura pericolosamente attraversato la Statale.

Comprata alla stazione

A quel punto gli agenti della polizia locale gli hanno intimato l’alt e, dopo aver chiesto l’ausilio di una pattuglia, lo hanno inseguito a piedi. Il presunto ladro alla fine è stato bloccato in zona a mare della ferrovia nonostante avesse tentato di confondersi tra i passanti togliendosi la giacca per non farsi riconoscere. Condotto al comando della polizia locale, il fuggitivo ha raccontato di aver comprato la bici riconosciuta dalla donna per 20 euro alla stazione di Riccione proprio il giorno in cui era stata rubata. L’uomo, 39 anni originario del napoletano, è stato denunciato a piede libero per ricettazione.

Argomenti:

ladro

riccione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *