Influenza, a Forlì niente vaccinazione in farmacia

Scatterà lunedì prossimo la campagna vaccinale antinfluenzale. Lo ha deciso la Regione Emilia-Romagna che ha inviato una nota alle Aziende sanitarie dalla Direzione generale dell’assessorato alle Politiche per la salute, sulla base delle disposizioni del ministero della Salute. A disposizione ci sono già 1.150.000 dosi di vaccino, che potranno aumentare fino a 1.380.000 ed essere somministrate in qualsiasi momento della stagione influenzale anche se la persona si presenterà in ritardo, cioè oltre il 31 dicembre 2022.

Dove vaccinarsi

A somministrare il vaccino saranno i medici di medicina generale aderenti alla campagna 2022-2023, i servizi di Igiene e sanità Pubblica, i servizi di Pediatria di Comunità; le farmacie convenzionate aderenti al progetto vaccinazioni antinfluenzali, che continueranno anche a vaccinare contro il Covid-19.

La situazione a Forlì

A Forlì, però, quest’ultima possibilità non sembra essere sul tavolo. A spiegare le ragioni è Alberto Lattuneddu, presidente provinciale Federfarma.

L’articlo completo sul Corriere Romagna oggi in edicola

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui