RAVENNA. Da Ravenna al Lazio, nel nome di Dante. Continuano in tutta Italia le celebrazioni per i 700 anni dalla morte del Sommo Poeta. Nonostante le restrizioni per il Covid e il tempo incerto, si sono conclusi con successo anche i due appuntamenti culturali sulla Divina Commedia, realizzati sotto la direzione dell’attore e regista Agostino De Angelis, all’interno del Castello di Santa Severa,a Santa Marinella,  importante contenitore culturale della Regione Lazio, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2020 indette dal Mibact. Uno scenario unico per l’adattamento dantesco, tra gironi infernali, cornici dei peccati capitali e cieli paradisiaci, con un cast composto da bravi attori, mimi, musicisti e danzatori. Si sono potuti cimentare nell’opera dantesca anche realtà artistiche del territorio a partire dagli allievi del corso di cinema dell’Associazione Santa Marinella Viva Ilenia D’Ascenzo Beatrice, Marta Polidori Santa Lucia, Riccardo Frontoni Caronte, Gabriele Tempesta Ulisse, Alessio Caruso Ciacco, Davide Polidori Pier delle Vigne, Giacomo Costanzo Bonconte da Montefeltro, Stefania Pace Pia de’ Tolomei, Letizia Frezza Matelda, Letizia Vacca Suor Piccarda, Andrea Vella San Benedetto, Madhu Singh Madonna e voce narrante, Denise Falvo poesia alla Madonna, Martina Vacca, Sara Presutti fotografia, Alessia Campo assistente e gli allievi della scuola di teatro di Ladispoli “La Valigia dell’attore” di Leonardo Imperi in scena nel ruolo di Virgilio con Valentina Guidi Cunizza, Andrea Della Vecchia Farinata degli Uberti, Vanessa Camilli Angelo, Gabriele Firmani Manfredi, con gli attori Alessandra Persiani Francesca, Germana Zappi Sapia, Eleonora Pini Aquila, Dora Panarinfo Messo Celeste e Malacorda e la partecipazione dei giovanissimi Aurora Bertocco, Sara Gaber, Alessandra Vacca, con la musica dal vivo curata dal Maestro Massimo Bacci ed eseguita da Chiara Ascenzo al violino e Michele Forese al flauto dell’Orchestra Giovanile Massimo Freccia di Ladispoli, i movimenti coreografici curati da Antonio Lombardo della Lombardo Academy di BronteNinuphar Eventi con Serena Piccolomini, Miriam Ramundo, Claudia Serafini, Samantha Muratori e la Obelix Danza Academy di Simonetta Travagliati e i ballerini Lorenzo Garbetta, Asia Schiavo, Alessandro D’Antonio, Rosa di Grazia, alla chitarra e percussioni Emiliano Negro e l’eccellente, come sempre, artista Ombretta Del Monte, che nello spettacolo oltre ad essere presentatrice della serata ha dato l’estro letterario e artistico delle cantiche. Fotografo di scena Valerio Faccini e riprese video di Francesca Baldasseroni. L’idea del Viaggio Dantesco, partendo dall’area esterna al Borgo del Castello, è stata vincente, con un utilizzo inedito del luogo, senza palcoscenico e scenografie ma con luci di scena che hanno dato risalto a scorci del Castello comunemente visitabili, con effetti di suoni, strida dei dannati e apparizione di anime o angeli, con cambi colori che hanno creato un’atmosfera dantesca veramente affascinante. Come sempre Agostino De Angelis, che nello spettacolo era in scena nel doppio ruolo di Dante e Conte Ugolino, riesce ad incantare il pubblico con le sue performance inedite e surreali ma di grande cultura, esaltandone i luoghi e la memoria storica, avvicinando il pubblico con entusiasmo.

Argomenti:

incontro con dante

ravenna

santa marinella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *