Incidenti stradali: maglia nera ai pensionati, i più virtuosi sono i militari e le casalinghe

Da una indagine di Facile.it emergono dati interessanti sugli incidenti stradali in Emilia-Romagna nel 2021. L’analisi del campione in base all’occupazione professionale dell’assicurato, invece, evidenzia come i pensionati siano risultati essere la categoria che, in percentuale, ha dichiarato con più frequenza un sinistro con colpa (3,95%) che farà scattare un aumento dell’RC auto. A seguire, a pari merito, gli insegnanti e i liberi professionisti (3,11%). Di contro, sono gli appartenenti alle forze armate coloro che, sempre percentualmente, hanno dichiarato nel corso del 2021 meno incidenti (1,35%), seguiti dalle casalinghe.

Decondo l’analisi, sono più di 63.000 gli automobilisti dell’Emilia-Romagna che nel 2022 vedranno aumentare il costo dell’assicurazione e peggiorare la propria classe di merito a causa di un sinistro con colpa dichiarato nel 2021: +17% anno su annuo. In termini percentuali si tratta del 2,52% del campione analizzato, percentuale che risulta essere leggermente più alta rispetto a quella nazionale (2,47%). Nella graduatoria delle province dell’Emilia-Romagna, al primo posto si trova Rimini (2,94%), seguita da Ferrara (2,85%), Modena (2,81%), Parma (2,71%), Piacenza (2,66%) e Bologna (2,57%). Valori inferiori alla media regionale, invece, per Ravenna (2,34%) e Forlì-Cesena (2,07%). 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui