Incidente stradale, genitori ringraziano la Polizia Locale di Riccione

E’ arrivata al comando della Polizia Locale di Riccione, il 28 novembre scorso una mail particolare che gli agenti hanno deciso di incorniciare perché rinfranca l’entusiasmo degli operatori impegnati a far rispettare le norme della strada in città. E’ una storia a lieto fine che arriva a chiusura di un anno ancora molto difficile. 

“Alla cortese attenzione del Comandante Dott. Zechini – si legge nella mail-. Buongiorno, Vorremmo per suo tramite ringraziare i due agenti intervenuti ieri pomeriggio in Viale Veneto per soccorrere nostro figlio. Tempestivi, professionali e sensibili. Un sentito ringraziamento al Comando tutto per la sinergia messa in atto per rintracciare i responsabili del sinistro”. “Mio figlio – racconta la mamma – il 27 novembre, alle 3.15 del pomeriggio percorreva in bicicletta viale Veneto quando finisce a terra scaraventato dall’apertura improvvisa della portiera di un camioncino parcheggiato in maniera irregolare. Non solo le due persone a bordo del veicolo non hanno prestato soccorso ma hanno minacciato e spaventato mio figlio ha tentato di annotare la targa del veicolo. Il ragazzo era molto spaventato e mi ha chiamato subito al cellulare ed io ho avvisato la polizia locale di Riccione. Quando sono arrivata da mio figlio, sul posto c’erano già due agenti, competenti, umani e capaci. I due agenti si sono coordinati con la centrale operativa e sono riusciti a rintracciare i due soggetti che avevano causato l’incidente di mio figlio”. 

Le indagini della Polizia Locale di Riccione, con l’ausilio dei sistemi di video sorveglianza, hanno infatti identificato la targa e quindi il conducente e il passeggero del camioncino che saranno denunciati a piede libero per il reato di fuga. Questo reato è punito con la pena della reclusione da 6 mesi a 3 anni e con la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da 1 a 3 anni. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui