Incidente di Viserbella, la 18enne ancora in coma

Le speranze che possa uscire dal coma sono sempre più flebili: Farah Sfar Hancha rimane intubata nel reparto di Terapia intensiva dell’ospedale Bufalini di Cesena. La 18enne di origini tunisine è stata investita venerdì sera da un’auto che si era appena scontrata con un’altra automobile in via Verenin Grazia, a Viserbella, dove abita con la famiglia e il fratello più giovane che era con lei al momento dell’investimento.

Le condizioni della studentessa sono apparse subito molto gravi per questo è stata trasportata dall’elisoccorso all’ospedale Bufalini di Cesena dove però le condizioni sono ulteriormente peggiorate.

Secondo la ricostruzione dell’incidente in cui è stata coinvolta lo scontro è avvenuto verso le 18.30 sulla strada che collega la statale al mare: una Fiat Stilo, condotta da un riminese di 46 anni stava girando verso via Lotti quando sopraggiungeva un Crysler Voyager, condotto da un 51enne. Nell’impatto uno dei due mezzi ha travolto la ragazza che era a bordo strada, scaraventandola nel fosso.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui