CASTEL SAN PIETRO. Nuova tegola per il caso Bion-on, sospesi tutti i pagamenti. Stando a quanto riporta l’Ansa, infatti, l’amministratore giudiziario Luca Mandrioli (nominato dal tribunale di Bologna dopo che la società di bioplastiche con sede a Castel San Pietro è finita nell’inchiesta della Procura per false comunicazioni sociali e manipolazione del mercato da parte dei vertici aziendali) avrebbe comunicato che in attesa della conclusione dei necessari approfondimenti verrà sospeso qualunque tipo di pagamento, compresi quelli “dovuti nei confronti di dipendenti, fornitori ed istituti di credito”.

Argomenti:

bio on

inchiesta

pagamenti

sospesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *