Un incendio devastante ha messo in allarme l’area del centro storico di Savignano su Rubicone a partire dal tardo pomeriggio. A fuoco una abitazione di recente restauro con danni molto ingenti che a quanto pare possono essere derivati da un mal funzionamento di un elettrodomestico che avrebbe causato un corto circuito fatale all’edificio.

È servita anche un ambulanza per calmare lo stato di agitazione della proprietaria. Che ha visto le fiamme pian piano divorarsi la propria casa. Al piano terra del civico di via Don Minzoni che si trova a Savignano di fronte alla caserma dei carabinieri, ci sono degli uffici. Sopra c’è l’abitazione. È qui che, da un frigorifero mal funzionante, pare sia partita la scintilla che ha velocemente dato fuoco prima alla cucina per poi allargarsi al resto dell’abitazione. Fiamme che hanno trovato terreno fertile nel mobilio e che hanno velocemente intaccato anche il tetto, della casa posta al secondo piano e quindi vicina alla copertura.

L’incendio si è propagato attorno alle 19.40, quando i vigili del fuoco sono stati chiamati ad intervenire in massa la situazione era già molto compromessa. È stato necessario per permettere i soccorsi anche da parte di una ambulanza del 118, circoscrivere la strada e chiuderla al traffico. Già nel corso dei primi soccorsi era da subito chiaro il quadro devastate delle lesioni patite dalla casa. La cui quantificazione sarà possibile soltanto nelle prossime ore. I pompieri concentrano i loro sforzi anche nel tentativo di salvare da danni le case adiacenti, unna delle quali è anche abitata. Prudenzialmente, prima dei controlli definitivi che verranno svolti nella giornata di oggi durante le ore di luce, la casa è stata posta per sicurezza in regime di inagibilità.

Argomenti:

incendio

via Don Minzoni

vigili del fuoco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *