Incendio a ridosso di un’azienda a San Giorgio di Cesena

Allarme incendio nel pomeriggio di Pasqua nelle pertinenze di una azienda che si occupa di costruzione di serbatoi per contenere (ed erogare) combustibili e liquidi. Anche per questo motivo (il tipo di materiale presente all’interno) ha destato preoccupazione tra i residenti la visione del fumo che si levava attorno alle 14.15 dalla zona a ridosso della B & G gas che si trova in via Pisignano 3601 a San Giorgio.
L’azienda nasce da un’esperienza consolidata nella produzione di serbatoi per il settore petrolifero e affini ed offre solitamente alla propria clientela la costruzione dei serbatoi ed erogatori mobili omologati da esterno, serbatoi per carburanti, per Gpl, per accumulo acqua. Improvvisamente dalla zona attorno all’azienda si è levato un denso fumo e sul posto sono stati chiamati in urgenza sia i vigili del fuoco che le pattuglie del Commissariato di polizia di Cesena.
A incendiarsi nella parte retrostante l’azienda una zona dove erano accatastate barelle di legno, materiali di lavorazione e delle balle di fieno che vengono utilizzate per accudire alcuni animali. Un incendio difficile da spegnere proprio per la presenza della paglia e del fieno compattati. Impossibile sul momento riuscire a capire le cause che hanno scatenato il rogo. Sulle quali sono comunque in corso indagini dettagliate per i rischi che sono stati corsi. I poliziotti stanno aspettando i referti riguardanti gli accertamenti finali da parte degli uomini del 115 per poter avere il quadro più dettagliato possibile della situazione. Un incendio che prima delle 17 pareva essere stato completamente domato. Ma che a causa della presenza della paglia e del fieno è poi “ripartito” attorno alle 17.30 richiedendo un nuovo intervento da parte degli specialisti del 115 e della polizia.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui