RAVENNA. Proseguono le intimidazioni nell’ambito della “guerra” tra vongolari autorizzati e pescatori di frodo nella valle. Dopo le ronde e l’incendio doloso di una barca nelle scorse settimane, nella notte è stata bruciata un’altra imbarcazione. Alcuni passanti hanno segnalato l’incendio scorgendolo dalla strada. Il natante era ormeggiato nei pressi del ponte di via Baiona. Sono intervenuti immediatamente i vigili del fuoco: una squadra è partita da terra mentre un’unità nautica è stata fatta andare sul posto dal distaccamento portuale per spegnere l’incendio. Il gesto è l’ennesimo segno di una situazione che ormai in valle sembra giunta al limite. Proprio nella giornata di ieri i pescatori regolari della cooperativa che pesca le vongole in valle hanno manifestato in Comune tutta la loro preoccupazione.

Argomenti:

pescatori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *