In vacanza a Riccione con una Bmw “fantasma” con targa tedesca falsa

Domenica pomeriggio in piazzale Giovanni XXIII a Riccione un equipaggio della Polizia, notava parcheggiata un’auto di valore, una BMW di grossa cilindrata in sosta, con targhe temporanee di immatricolazione di nazionalità tedesca, normalmente adottate per veicoli d’importazione.

All’occhio esperto dell’Ispettore componente dell’equipaggio, quelle targhe facevano sorgere dubbi sulla genuinità  delle stesse. Da accertamenti tramite la banca dati della motorizzazione italiana, ma anche da accertamenti alla banca dati della motorizzazione tedesca, emergeva che le stesse targhe erano in realtà abbinate ad altro veicolo, auto modello Audi.

Si provvedeva quindi subito a rintracciare il conducente, che alloggiava in hotel sullo stesso lungomare, cittadino marchigiano, in vacanza a Riccione.

Il conducente veniva denunciato per il reato di uso di targhe false, le stesse venivano sequestrate per la successiva confisca. Il veicolo stesso è poi risultato non immatricolato e non assicurato.

Sono tutt’ora in corso indagini per verificare se il conducente possa essere stato ignaro e a sua volta truffato, nell’ipotesi che allo stesso possa essere stato venduto un “pacchetto completo” composto da auto, targhe, e relativa assicurazione.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui