In mostra stemma in mosaico dei da Polenta realizzato da Luciana Notturni

E’ stato collocato nell’androne del palazzo della Provincia, in piazza Caduti, lo stemma in mosaico della famiglia da Polenta realizzato dall’artista Luciana Notturni in occasione delle celebrazioni dantesche.

Lo stemma della famiglia da Polenta è lo stesso di cui si fregia la Provincia di Ravenna che, su drappo rosso, bordato d’azzurro, riprende la famosa aquila polentana, di cui si ha notizia dalla Divina Commedia, “l’Aguglia da Polenta”, menzionata nel XXVII canto dell’Inferno. La famiglia da Polenta, che ospitò Dante Alighieri durante il suo esilio, esercitò la propria signoria su Ravenna e sui territori contigui dall’ultimo quarto del XIII secolo al 1441, anno in cui la città passò sotto il dominio della Repubblica di Venezia.

Sotto lo stemma in mosaico, che è visibile a tutti entrando nel palazzo della Provincia, è posta la targa che riporta i famosi versi: “Ravenna sta come stata è molt’anni: l’aguglia da Polenta la si cova, sì che Cervia ricuopre co’ suoi vanni”.   

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui