In mille in pista e un solo addetto alla sicurezza, disco chiusa

Erano più di mille i giovani che, nella notte tra sabato e domenica, ballavano nelle tre sale della discoteca Ecu di via Coriano a Rimini in violazione di ogni misura di legge per il contenimento del Covid. Questa e numerose altre violazioni, hanno portato la Polizia Locale di Rimini e la Polizia di Stato sul posto dopo la segnalazione giunta alla Centrale operativa, a chiudere immediatamente il locale, deferendo il titolare alla Autorità giudiziaria. Durante i controlli, eseguiti anche con il supporto dell’unità cinofila, sono stati sequestrati modesti quantitativi di hashish, marijuana e cocaina. Segnalato lo stato precario di diversi ragazzi, probabilmente sotto l’effetto di ecstasy e lsd. Oltre alla violazione della normativa Covid, al gestore dell’Ecu sono state anche contestate irregolarità per le uscite di sicurezza, per gli estintori e per l’unica presenza di un addetto alla sicurezza.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui