In auto durante il consiglio comunale, la segretaria lo bacchetta

In diretta in consiglio comunale mentre si trova in strada. Momenti di tensione mercoledì a Riccionetra Fabio Ubaldi, collegato con il telefonino, e la segretaria comunale Giuseppina Massara che ha bacchettato il consigliere del Gruppo misto: «Le chiedo se lei, che deve stare attento alla guida, riesce a stare attento anche al consiglio comunale». La segretaria ha il compito di verificare la presenza dei consiglieri, che con la modalità online devono sempre stare con la telecamera accesa e mostrarsi presenti.

«Le linee guida non sono state specificate – spiega il presidente del consiglio comunale, Gabriele Galassi –, il consiglio comunale è la massima espressione politica cittadina e anche da remoto valgono le normative generali, i consiglieri devono prestare attenzione come se fossero all’interno dell’aula, non fare altre cose, come pulizie, cucinare o stare in asciugamano. Ubaldi è stato in auto 10-15 minuti, poi è sceso in garage e salito in terrazza».

Tutto regolare per Ubaldi. «Il regolamento non specifica il luogo in cui è necessario collegarsi, non vieta che io possa essere in ufficio piuttosto che in auto – spiega –, sono sempre stato ripreso dalla telecamera e mentre ero alla guida, attento alla strada, seguivo con l’audio la seduta: lo smartphone era collegato tramite la connessione Bluetooth con il sistema audio dell’automobile. Una volta allacciato il viva voce ho seguito la discussione e la telecamera mi riprendeva in automatico, confermando la mia presenza e non facendo venire meno il mio lavoro da consigliere comunale».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui