In auto a Rimini e la Ztl: ecco cosa cambia

Il Comune cambia i perimetri della Zona a traffico limitato sia in centro sia nella zona mare. Un atto necessario alla accensione del “vigile elettronico”. Le prime a essere accese (a Pasqua) saranno le telecamere del lungomare nord, poi via via tutte le altre (si attende il via libera dal ministero).

Cosa succede

La giunta ha approvato il perimetro della nuova zona a traffico limitato e area pedonale urbana del centro storico e del Borgo San Giuliano, passaggio propedeutico all’attivazione del sistema di controllo elettronico dei varchi. Nella stessa seduta è stato approvato anche il perimetro della ztl del Parco del mare sud (per i tratti già realizzati).

Centro storico

La nuova Ztl (operativa tutto l’anno) si amplia a via D’Azeglio e via Bastioni Occidentali (da via Bonsi fino a Largo Unità d’Italia) a protezione di piazza Malatesta e della piazzetta San Martino, mentre esclude via Angherà, che resterà sempre accessibile. Confermata la pedonalizzazione del Ponte di Tiberio e di viale Tiberio, nel tratto da via San Giuliano (esclusa) a via Marecchia (compresa).

La nuova zona a traffico limitato comprende 13 varchi: (via Trai via Marecchia, viale Tiberio, corso Giovanni XXIII (tutto il giorno), corso d’Augusto intersezione con via Bastioni Settentrionali (dalle 20,30 alle 7,30), corso d’Augusto dopo l’intersezione con via Ducale (dalle 7,30 alle 20,30), via XII Giugno, via Dante, via Castelfidardo, via Bertani, via d’Azeglio, via Bastioni Meridionali (dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 19,30), via Michele Rosa (dalle 9 alle 12), via Ducale (dalle 20,30 alle 7,30).

Restano validi i permessi già rilasciati per il centro storico e Borgo San Giuliano.

Rimini sud

La giunta ha definito anche la Ztl del Parco del mare sud da piazzale Fellini a via Pascoli e il lungomare Spadazzi a Miramare. È operativa tutto l’anno, sette giorni su sette ed è garantito l’accesso a residenti e domiciliati, fornitori, gestori di strutture ricettive e balneari, clienti degli alberghi, invalidi.

Per quanto riguarda il Parco del Mare nord l’iter di attuazione è in fase più avanzata: è stata completata la fase di rilascio dei permessi virtuali e da Pasqua si attiverà il pre-esercizio del sistema.

Da inizio 2023 sarà organizzata una campagna informativa e incontri con i cittadini e le categorie interessate dai diversi provvedimenti (centro storico, Parco del Mare sud e Parco del Mare nord) per accompagnare l’entrata in esercizio delle Ztl. «Questa mappatura – commenta l’assessora Roberta Frisoni – rappresenta la base su cui implementeremo il nuovo sistema di controllo elettronico dei varchi, la cui attivazione procederà partendo dal Parco del Mare nord. Il sistema entrerà in funzione in pre-esercizio nel periodo di Pasqua».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui