In arrivo 25 box dissuasori sulle strade di Ravenna

Implementare i livelli di sicurezza stradale, inducendo gli utenti della strada al rispetto dei limiti di velocità, è l’obiettivo di un progetto approvato dalla giunta comunale nella seduta di ieri che prevede l’installazione di box dissuasori rallentatori di velocità in 25 punti del territorio comunale. Si tratta di appositi rilevatori di velocità gestiti direttamente dal servizio Sicurezza e Polizia locale di Ravenna, esternamente visibili agli automobilisti e recanti l’indicazione del limite e della presenza del controllo elettronico della velocità.

Le strade e i punti nei quali intervenire sono stati individuati da un apposito gruppo di lavoro, istituito con la partecipazione di appartenenti ai servizi comunali Sicurezza e Polizia locale, Mobilità e viabilità e al servizio Viabilità – settore Lavori pubblici della Provincia di Ravenna, che ha effettuato molti sopralluoghi, anche a seguito di segnalazioni pervenute dai Consigli territoriali, dai quali è emerso che in diverse strade ad oggi non vi è un conforme atteggiamento di guida da parte dei conducenti ed una omogenea percezione delle regole da rispettare durante la conduzione dei veicoli.

Le strade individuate sono quindi: via Piangipane a Piangipane, via Bendazza a Sant’Antonio, via Cavedone a Sant’Alberto, via Faentina a San Michele, via Reale a Camerlona, due punti di via Reale a Mezzano, via Santerno Ammonite a Santerno, via Roncalceci a Pilastro, via Roncalceci a Filetto, via Garzanti a San Pietro in Trento, due punti di via Babini a Ghibullo, via Turci a Castiglione, via Zattoni a Castiglione, via Dismano in adiacenza a piazza del Vino a San Zaccaria, via del Sale a San Zaccaria, via Mensa intersezione via S. Martino a Mensa, via Fiume Montone abbandonato a Borgo Montone, due punti di via Villanova a Villanova di Ravenna, via Cinquantasei Martiri a Ponte Nuovo, via Romea Sud a Ponte Nuovo, via Sant’Alberto zona Conad a Sant’Alberto, Ca Bosco.

La realizzazione dell’intervento, del valore di 60mila euro, è prevista per i prossimi mesi.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui