In 8.000 a Cesena per 39 posti all’Ausl

Ottomila candidati per 39 posti a tempo indeterminato, inseriti come personale amministrativo all’interno dell’Ausl Romagna. Cesena è protagonista in queste ore di un maxi concorso che ha dovuto attendere tutta la pandemia per poter essere fatto.

Il bando risale infatti alla fine del 2019 quando (entro la fine di ottobre di due anni fa per la precisione) occorreva iscriversi per poter partecipare. I posti da assegnare sono da reperire tramite un concorso per titoli ed esami e sono impieghi da “Coadiutore Amministrativo Senior – cat. B livello economico super (BS)”. U ruolo amministrativo. La domanda andava consegnata solo per via telematica compilando uno specifico modulo on-line. La prospettiva del posto a tempo indeterminato aveva richiamato tantissime persone non sono a livello regionale ma da tutto il Paese.

Chiuse le iscrizioni si stavano preparando le modalità di esecuzione dell’esame. Poi… è arrivato il coronavirus. L’emergenza sanitaria ha messo l’Ausl installo dovendosi concentrare sulle cure a livello globale. Le normative sui distanziamenti hanno fatto il resto e sono passate prima settimane e poi mesi. Prima della convocazione.

Gli aspiranti amministrativi sanitari da ieri e fino a venerdì sono al lavoro in Fiera per una prima parte d’esame che dovrà sviluppare la graduatoria finale. La mole di persone era tale che soltanto un luogo grande come la Fiera poteva ospitare banchi e commissioni con i dovuti distanziamenti. Ma adesso la selezione è in corso e porterà ai rinforzi di personale di cui l’azienda sanitaria aveva bisogno evidentemente fin dal 2019. Ma che fino ad ora sono stati sacrificati sull’altare della pandemia.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui