Imola, virus West Nile: due casi di infezione accertati

Sono 2 i casi di infezione da virus West Nile registrati sul territorio negli ultimi 2 giorni. Un imolese di 74 anni è stato ricoverato a seguito di un accesso al Pronto Soccorso del 3 agosto scorso. La diagnosi è di meningite virale e le sue condizioni cliniche sono stabili e sotto controllo.

Una ulteriore segnalazione appena pervenuta riguarda invece un quarantottenne di Castel Guelfo di Bologna, del tutto asintomatico, la cui positività al WNV è emersa casualmente attraverso un controllo ematico di routine. L’infezione da virus West Nile (WNV) è trasmessa all’uomo da zanzare del genere Culex (zanzara comune) e l’uomo, come pure i cavalli, non è in grado di trasmettere l’infezione ad altre zanzare né ad altre persone.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui