Imola, Virtus Spes Vis il giorno della festa aspettando il super derby GALLERY

IMOLA. Il giorno della festa. Rigorosamente giallonera. Ieri sera, presso la Terrazza Vip dell’Autodromo “Enzo e Dino Ferrari” è andata in scena la celebrazione della storica promozione in serie B della Intech Virtus, che torna in serie B, dopo 17 lunghi anni.


Il popolo giallonero si è stretto intorno ai protagonisti della cavalcata-promozione: il presidente Stefano Loreti, il direttore tecnico Carlo Marchi, i giocatori e il coach Marco Regazzi (riconfermatissimo e fresco di un nuovo contratto che lo legherà alla Virtus per i prossimi due anni
L’ospite d’onore della serata è stato il sindaco imolese Marco Panieri che ha omaggiato la Intech a nome della città. Alla serata era presente anche un volto nuovo: Gabriele Torreggiani, il neo direttore generale. Torreggiani sarà un componente del “dietro alla quinte”, col compito di sviluppare la rete logistica e organizzativa della squadra in vista di un campionato complesso come quello di serie B. «Per me è la prima volta a Imola – dice Torreggiani – Vengo da tanti anni a Ozzano, società in cui ho militato da giocatore e poi nel ruolo di vicepresidente, raggiungendo la serie B». Il dg giallonero avrà responsabilità importanti, legate soprattutto al rapporto con le istituzioni locali, Lega e Federazione. «Negli ultimi quattro anni, a Ozzano, abbiamo fatto la Serie B. È una competizione entusiasmante, dove esplodono i giovani italiani, lanciandosi verso carriere ad altissimi livelli. L’aspetto tecnico non mi competerà: la mia attività sarà legata direttamente alla stretta collaborazione con Marchi e Regazzi. Il mio ruolo sarà quello di trovare le risorse e le strutture più adatte per agevolare il lavoro tecnico e ottenere gli obiettivi prefissati dalla società».
A proposito di obiettivi, Torreggiani dà qualche anticipazione sul campionato che verrà: «Sarà entusiasmante. Vogliamo mantenere la categoria e quindi, vista la riforma dei campionati, dovremo arrivare fra le prime otto. Inoltre, non dimentichiamolo, ci sarà l’evento sportivo dell’anno in città, il derby Virtus-Andrea Costa. Non vediamo l’ora di cominciare questa nuova esaltante avventura».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui