Imola, un aiuto dal Comune per i libri scolastici

Anche quest’anno il Comune di Imola sostiene le famiglie con difficoltà economiche in ambito di diritto allo studio dei figli. Per l’anno scolastico 2021/22, infatti, l’amministrazione comunale ha creato un plafond di 112 mila euro per permettere la fornitura dei libri di testo per la scuola primaria, seguendo la prassi già adottata nel precedente anno scolastico, che prevede che le famiglie aventi diritto si presentino direttamente nelle cartolibrerie per la prenotazione dei testi scolastici con i dati identificativi dell’alunno. Dati che saranno successivamente comunicati dai cartolibrari agli uffici comunali per i necessari controlli.

Le fatture che saranno presentate dai librai saranno liquidate dopo il controllo della regolarità mentre ai cittadini imolesi aventi diritto, che avranno acquistato online libri di testo, sarà liquidato l’importo riconosciuto a seguito della consegna della ricevuta di pagamento.

Queste le cartolibrerie imolesi che hanno aderito all’iniziativa: C. Arcangeli (via Emilia, 148), Fratelli Arcangeli (via Emilia, 156/158), Blu Notte (via Cavour, 20); Carta e penna (via San Francesco d’Assisi, 36); Edicola Montericco (via Zaccherini, 32/B), Galeati (via Romagnoli, 3), Giotto (via Pisacane, 70), Il Globo (via Rossini, 21), Imola ufficio (via Puccini, 42); libreria Mondadori store (via Emilia, 71), Lo scoiattolo (via B. Croce, 26), Marondoli (via Emilia, 90), Pambera (via Pambera, 59/A), Pigreco (via Pacinotti, 10) e Snoopy (viale Carducci, 107/A). Per informazioni 0542 602181 oppure dirittostudio@comune.imola.bo.it. R.I.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui