Imola, tribuna ecologica all’autodromo: corsa contro il tempo

Ammonta a circa 3 milioni e 690.000 euro l’intervento di manutenzione straordinaria e di riqualificazione della cosiddetta tribuna ecologica della curva Tosa dell’autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, che si punta a realizzare in tempo utile per accogliere nel miglior modo possibile il pubblico del Gran Premio dell’Emilia-Romagna di Formula 1 già in programma per il 21 maggio dell’anno prossimo. Formula Imola, la società di gestione del circuito sulle rive del Santerno, ha già consegnato il progetto al Con.Ami, il proprietario della struttura.

E giovedì scorso il consorzio ha deliberato l’aggiornamento del proprio Piano degli investimenti 2022-2024 per sostenere economicamente la realizzazione dei lavori.

Priorità assoluta

Senza il minimo dubbio, l’intervento di manutenzione straordinaria e di riqualificazione della “tribuna ecologica” della curva Tosa, con i gradoni di legno in evidente stato di degrado dopo molti anni di abbandono e di incuria, è la priorità assoluta sia per Formula Imola che per il Con.Ami. In occasione della gara del 24 aprile scorso, infatti, lo spazio è rimasto inaccessibile al pubblico: dai posti nelle due Tribune B e nella più retrostante Tribuna 5 si saltava direttamente al prato dalla parte opposta.

E questa chiusura ha scatenato non poche polemiche da parte dei consiglieri comunali dei gruppi di opposizione, primo fra tutti il capogruppo della Lega Daniele Marchetti.

Anche perché il versante a monte del rettilineo in uscita dal tornante della Tosa in direzione della doppia curva a sinistra della Piratella è un punto panoramico da dove è possibile tenere d’occhio un lungo tratto del circuito, e dunque con delle grandi potenzialità da sfruttare sia per accrescere la disponibilità di posti a sedere, sia per offrire un ulteriore punto di vista privilegiato agli spettatori.

Il Consiglio di amministrazione del Con.Ami che si è riunito il 3 novembre ha preso atto che «sulla base di pregresse interlocuzioni, è pervenuta da Formula Imola una comunicazione con la quale trasmette il progetto di manutenzione straordinaria e di riqualificazione della tribuna Tosa – si legge nella delibera – e chiede di valutare, auspicabilmente entro il Gran Premio di Formula 1 di Imola previsto per il 2023, la realizzazione di tale intervento per un importo stimato complessivamente in circa euro 3.690.000, Iva esclusa». Ed ecco che «tenuto conto degli impegni assunti da Con.Ami, d’intesa con Formula Imola, per la valorizzazione e infrastrutturazione del Polo funzionale Autodromo ai fini della realizzazione del Gran Premio di Formula 1 di Imola per le annualità 2023-2025 – aggiunge l’atto –, risulta necessario provvedere all’aggiornamento del Piano degli investimenti 2022-2024».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui