Imola, tentato omicidio alla fermata del bus

IMOLA. La lite fra connazionali sfocia in tentato omicidio. E’ successo nella serata di martedì scorso e l’indagine della polizia di Imola è ancora in corso. I protagonisti sono due uomini di origine marocchina regolarmente residenti in città, 39 anni l’aggredito e 27 anni l’aggressore. Secondo la ricostruzione della polizia fatta a posteriori, dopo che al pronto soccorso è arrivato il più anziano dei due con un profondo taglio alla gola accompagnato da alcuni amici, è che tutti si trovavano nei pressi della fermata del bus sul viale Carducci davanti al centro commerciale, un punto già al centro di molte polemiche per schiamazzi e degrado, e hanno litigato per motivi non ancora chiari. Il più giovane si è allontanato ed è tornato poco dopo imbracciando una smerigliatrice con la quale ha colpito al collo il 39enne per poi allontanarsi. Successivamente il ragazzo di 27 anni è stato rintracciato nella sua abitazione e identificato come autore del gesto, anche se il flessibile usato per colpire non è stato rinvenuto. La polizia lo ha denunciato per tentato omicidio. Il ferito inizialmente ricoverato in prognosi riservata e operato d’urgenza se la caverà in 25 giorni.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui