Imola, sparano dal finestrino dell’auto per spaventare gli automobilisti


Cosa abbia spinto tre uomini adulti, fra i 30 e i 38 anni, a compiere una bravata del genere non è chiaro, fatto sta che adesso tre amici imolesi si trovano indagati per procurato allarme da parte dei carabinieri della Compagnia di Imola che insieme ai colleghi di Molinella si sono messi sulle loro tracce.
L’episodio risale alla notte di sabato scorso. Alcune auto in transito prima sulla via San Vitale poi in via Romagne, verso il confine fra Medicina e Molinella, trovandosi a passare di fianco a una Mercedes di colore scuro si sono visti puntare contro una pistola dal finestrino di quest’ultima e hanno visto sparare nella propria direzione sentendo poi che qualcosa impattava contro i propri vetri o la carrozzeria. Che non si trattasse di proiettili veri era evidente solo dopo che i “buontemponi” armati di pistola avevano premuto il grilletto, nessun vetro si è infatti infranto e nessuna carrozzeria si è bucata, così come, per fortuna, nessuno è rimasto ferito. Non solo perché a uscire dalla canna di quell’arma in un tutto e per tutto uguale a una rivoltella vera, riproduzione di una Bruni, ma caricata a gas e munita di pallini di plastica, ma anche perché per fortuna nonostante la scena surreale e minacciosa, nessuno degli sfortunati automobilisti incappati nella scena ha perso la lucidità e il controllo del mezzo che stava guidando, evitando di creare incidenti, fuoriuscite o danni.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui