I rilievi dei carabinieri sull’auto alla quale è stato spaccato il finestrino

IMOLA. La mamma era scesa di corsa a prendere suo fratello dalla palestra, lasciando l’auto parcheggiata in via San Benedetto nei pressi dell’Itis. Lei è una ragazzina, ha 11 anni e in auto era rimasta a colorare e disegnare in attesa del rientro della mamma. Un’operazione da una manciata scarsa di minuti, ma certo non si aspettava che sarebbe successo quello che invece è accaduto. Mentre la mamma non c’era e stava colorando seduta sul sedile posteriore, ha sentito un botto, il vetro davanti è andato in mille pezzi e una mano ha agguantato la borsa che la mamma aveva lasciato sul sedile anteriore, prima di scendere dall’auto.

Il furto anomalo

Un botto e tanta paura. È successo tutto intorno alle 17.30 di giovedì quando di questa stagione è già abbastanza scuro, così, un po’ per la poca luce e un po’ per essere stata colta di sorpresa, la ragazzina che aspettava la mamma non è riuscita a vedere molto di chi l’ha spaventata a quel modo e ha rubato forse senza nemmeno accorgersi che lei era lì. Il ladro, dopo aver sfondato il finestrino sul lato del conducente pare con una gomitata, ha rubato la borsa della madre contenente una cinquantina di euro e alcuni effetti personali, oltre ai documenti contenuti nel portafogli, il tutto mentre la bambina era seduta sul sedile posteriore.

Quando la mamma è tornata ha trovato il vetro rotto e la bambina spaventatissima che ha spiegato cosa fosse successo. Immediatamente sono stati chiamati i carabinieri di Imola che ora stanno indagando per risalire all’autore del furto, che nel frattempo si era dileguato. Non è la prima volta che avvengono furti di borse e valori sulle auto in sosta, certo in questo caso la presenza di una persona a bordo, per di più di una bambina, rende ancora più inquietante l’episodio.

Argomenti:

furto

imola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *