Imola, sostenibilità ambientale: da Intesa Sanpaolo 3 milioni al progetto di Nupi

Intesa Sanpaolo con tre milioni di euro sostiene il progetto di crescita sostenibile di Nupi Industrie Italiane, azienda imolese specializzata nella produzione di tubature in materiale polimerico per il trasporto di fluidi in pressione. Il finanziamento è coperto dalla garanzia Green di Sace. Il progetto nasce dalla volontà di Nupi di sviluppare ulteriormente le tecnologie innovative a propria disposizione così da ridurre i consumi di materie prime e gli scarti di produzione, con conseguente aumento alla sostenibilità ambientale dei processi e della capacità produttiva. Nell’ambito dell’operazione con Intesa Sanpaolo, inoltre, la società imolese ha voluto stipulare una polizza collettiva infortuni per assicurare a tutti i propri dipendenti un sistema di welfare aziendale a tutela della serenità e sicurezza professionale.
Nupi Industrie Italiane, già Nupigeco, è un’azienda specializzata nello sviluppo e produzione di sistemi di tubazione per il settore idrosanitario, industriale, gas, irrigazione riscaldamento, con l’esperienza nella produzione di tubazioni polimeriche specificatamente dedicate ai mercati petroliferi, chimici e petrolchimici. Fondata più di 50 anni fa a Imola da Luigi Genoni e oggi ben radicata sul territorio emiliano-romagnolo e lombardo con oltre 300 dipendenti complessivi, l’azienda ha attualmente quattro stabilimenti produttivi in Italia (due a Busto Arsizio in Lombardia, a Castel Guelfo e Imola in Emilia-Romagna) nonché stabilimenti, consociate e magazzini in Francia, Spagna, Belgio, Regno Unito, Stati Uniti ed Emirati Arabi.
“L’obiettivo del progetto è ridurre la quantita’ di materiale necessaria alla produzione dell’unita’ di prodotto, sia esso un tubo o un raccordo, e l’azzeramento degli scarti di produzione non riutilizzabili e per questo oggi alienati in discarica. Alla fine dei tre anni la quantita’ di energia necessaria per la produzione della singola unita’ e di conseguenza la CO2 emessa per produrla, verra’ ridotta drasticamente. La ‘carbon footprint’ della Nupi industrie Italiane sara’ sicuramente una delle piu’ basse del settore”, assicura l’ad Marco Genoni. “Sostenibilità ambientale e transizione ecologica sono asset fondamentali per una crescita strutturale e duratura delle nostre aziende, gli investimenti in tale ambito non sono soltanto una scelta etica ma scelte strategiche per la competitività. L’operazione con una realtà d’eccellenza come la Nupi Industrie Italiane conferma il nostro impegno per ridefinire le strategie d’impresa in chiave innovativa e sostenibile”, conclude, Cristina Balbo, direttrice regionale Emilia-Romagna e Marche di Intesa Sanpaolo.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui